Natale di Venezia - 1588° compleanno di Venezia 29 Marzo 2009

Natale di Venezia: Il gruppo della Risalita pochi minuti prima della Partenza verso Cremona
Il gruppo della Risalita pochi minuti prima della Partenza verso Cremona - Ingrandireingrandire









Natale di Venezia: Sacca S.Biagio si anima al buio del mattino
Sacca S.Biagio si anima al buio del mattino - Ingrandireingrandire









Natale di Venezia: Il carico dei remi e delle forcole della Serenissima
Il carico dei remi e delle forcole della Serenissima - Ingrandireingrandire









Natale di Venezia: Si carica l'attrezzatura per allestire la Cucina di Bordo
Si carica l'attrezzatura per allestire la Cucina di Bordo - Ingrandireingrandire









Natale di Venezia: Il cielo si illumina del nuovo giorno. Si Parte per Cremona
Il cielo si illumina del nuovo giorno. Si Parte per Cremona - Ingrandireingrandire









Natale di Venezia: Il gruppo dei spedizionieri a bordo della Serenissima prima della partenza
Il gruppo dei spedizionieri a bordo della Serenissima prima della partenza - Ingrandireingrandire
L'impresa vista al dettaglio

Qualcuno ha deciso che quest'anno il 25 marzo, sarà organizzata una nuova festa, quella del Popolo Veneto.

Forse potrebbe anche starci, se non fosse però per un piccolo particolare, l'intenzione di portare la festa per il Natale di Venezia a Treviso o a Verona!!!!! Incredibile, ma vero!!

Come un baraccone da circo, che si sposta dove gli incassi possono essere maggiori.

Questa è stata la sensazione nell'apprendere tale imposta idea.

I Veneziani siamo noi e questa è la nostra storia, non con la nostalgia di quello che eravamo, ma di quello che siamo e continueremo ad essere.

La nostra mai interrotta storia, più volte cambiata, ma ribadisco, mai interrotta, è non a caso oggi lunga ben 1588 anni.

Quindi forza e continuiamo!
Ecco perché quest'anno abbiamo pensato a qualcosa di eclatante.

Ci alziamo in piedi per farci vedere e riconoscere, e ci mettiamo alla prova come meglio sappiamo, con gli elementi che da sempre ci contraddistinguono: l'acqua e vogando.

L'impresa
Trainando la signora delle barche, la rinata Serenissima, simbolo della Venezia d'acqua e di tutta la gente legata a Venezia attraverso il mondo della voga, risaliremo il fiume Po' fino ai margini della nostra passata storia da tera, unita comunque dall'acqua e da li, issando sul pennone di puppa la nostra bandiera, quella di Venezia, la bandiera di San Marco, vogando ininterrottamente per 24 ore, raggiungeremo nuovamente la laguna, puntando alla volta di Venezia, a Rialto, davanti il campo dell'Erbaria che affianca campo San Giacometo, dove sarà data l'ultima e conclusiva remata di quella che diverrà impresa remiera.

Lunedì 23 Marzo all'alba
La Serenissima è già partita lunedì 23 all'alba, dalla base nautica del Coordinamento delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta, a Sacca San Biagio in Sacca Fisola.

Contiamo di Raggiungere Cremona in tre giorni di navigazione, sostando alla fonda solo di notte.

Quindi se tutto fila liscio, nella notte di mercoledì 25 marzo la Serenissima ormeggerà a Cremona.

La discesa l'organizzazione e quindi l'Impresa
L'equipaggio composto da 36 vogatori, divisi in due squadre da 18, raggiungeranno con un pullman Cremona il pomeriggio di venerdì 27 marzo.

Dopo i festeggiamenti per l'aggregazione con la cittadinanza, che saranno realizzati lo stesso venerdì sera, ospitati nella sede di una tra le 5 associazioni remiere presenti in Cremona, di buonora si cercherà di raggiungere le "brande" per recuperare nel sonno più energie possibili.

Sabato 28 marzo alle 4 del mattino
Sveglia per tutti alle 4 del mattino di sabato 28 marzo, imbarco e presa delle postazioni, ognuno nel proprio ruolo.

Alle 5 in punto, ancora con il buio, SI PARTE.

302 chilometri
E' stabilita infatti per le ore 5 del mattino di sabato 28 marzo, la prima vogata, l'ultima sarà data appunto a Rialto il giorno dopo attorno alle 11.00, dopo aver percorso ben 302 km.

il Magnifici 48
Il gruppo intero dei pazzi ma sicuramente magnifici interpreti della missione, è formato da 46 persone appartenenti alle tantissime (tutte) remiere unite dal Coordinamento, che con orgoglio vestiranno appunto la casacca del Coordinamento di Voga alla Veneta, quella che rappresenta tutti e nessuno escluso.

36 sono i vogatori alla fine scelti tra i molti che si erano offerti a partecipare all'evento.

Divisi in due squadre da 18 (il numero dei remi della Serenissima), si alterneranno alla voga nove alla volta con turni di un'ora.

10 sono i componenti dello staff di supporto e pronto intervento, quindi cuochi, inservienti, ma anche medico, tecnici e soprattutto gli indiani, i famosi "cani da burcio", quelli che saranno gli occhi della spedizione, quelli che fiuteranno la strada da percorrere, evitando soprattutto di notte, le secche e ostacoli improvvisi, ma sempre in agguato, scongiurando ogni pericolo.

La barca non si fermerà mai!!!
Non si fermerà per i cambi che saranno fatti, non a caso, con soli nove vogatori per volta, in modo da permettere agli altri nove di mantenere l'andatura.

Non ci si fermerà nemmeno per mangiare, perché una imbarcazione appoggio, un mototopo, è stato allestito a cucina, dal quale grazie ad una topeta, partiranno le forniture di cibo e quanto necessita ai vogatori e non solo.

Bisogni corporali...
Non ci si fermerà nemmeno per i così detti bisogni corporali.

Stiamo pensando di ristabilire la funzione del famoso “Cao da merda”.

Ripeto che si vogherà ininterrottamente per 30 ore, quindi non solo di giorno, ma anche di notte e ti assicuro che in mancanza di luna il Po fa veramente paura.

La topeta
A tale proposito l'organizzazione del Coordinamento ha previsto una avanscoperta utilizzando la topeta, con a bordo appunto gli Indiani, che anticiperanno la Serenissima di circa due minuti.

il mototopo
A circa 100 metri davanti alla Serenissima, il mototopo, che grazie a due lampade fotoelettriche, alimentate da generatori, illuminerà indicando per quanto possibile la via.

La Laguna di Venezia
Partendo appunto da Cremona alle 5 di sabato 27, contiamo di raggiungere la laguna di primo mattino, attorno alle 7 di domenica 29, attraversando Chioggia.

Da la navigando lungo il lido, passeremo per Pellestrina, San Piero in Volta, Alberini, Malamocco e Lido, dove raggiunto santa Maria Elisabetta, girando a premando di 90°, punteremo San Marco.

Lungo il litorale e poi da Castello, saremo accolti con le imbarcazioni delle remiere li insediate, per poi unirci con il grosso del gruppo che sarà ad attenderci in bacino di San marco, dove contiamo di passare attorno alle ore 10,30 circa.

Da li continueremo tutti lungo il Canal Grande, attraverso il quale, scortati dal corteo di barche a remi, contiamo di raggiungere Rialto, campo dell'Erbaria, alle ore 11,00.

Approderemo lungo la riva, scendendo a terra, dove spostandoci nel vicino campo San Giacometo, daremo inizio alla breve, ma significativa cerimonia.

La cerimonia
Davanti alla Chiesa che la storia o la leggenda che sia, vuole sia stata posata, la prima pietra, sarà installato un pennone alto 12 metri.

E proprio sul pennone, sarà alzata la stessa bandiera che per tutta le discesa è stata presente a puppa della Serenissima.

Poi la presentazione delle autorità che vorranno essere presenti a tale importante (almeno per noi) momento, oltre naturalmente ai mitici 46 componenti della spedizione remiera del Coordinamento e gli sponsor che hanno sostenuto l'impresa.

Concludendo
Non sarà solo una dimostrazione sportiva anzi attraverso ad essa e i nostri simboli, daremo un forte segnale di Continuità.

Alzando la bandiera di San Marco a San Giacometo, daremo inizio all'ennesimo anno di vita, il 1588°.

Starà poi a noi tutti, fare in modo che quello da aggiungere, sia un tassello migliore rispetto a quelli poco fortunati collocato negli ultimi anni.

Noi Veneziani, quei Veneziani del remo, quindi i Veneziani nel Mondo, proviamo almeno ad iniziarlo degnamente.

 Natale di venezia 2009
 L'impresa vista al dettaglio
 il Programma
 Percorso della Serenissima: Cremona - Venezia
 Questi i nomi dei Magnifici 48

VogaVenezia.com Voga Venezia
marea Marea       meteo Meteo
Aggiungi VogaVenezia.com ai preferiti!
Segnalibri