Glossario di Voga alla Veneta: R (Ramino) –›› S (Sechèra)


Ramino
Ramin, legno esotico utilizzato da qualche anno per costruire i remi al posto del faggio.

Rasa, Rascia
Era il tessuto di lana con cui si ricopriva il felse.

RasÚta (Vedi StucÓr)

Re del remo
Viene cosý chiamato chi per cinque volte di seguito ha vinto la Regata Storica.

Recia
In veneziano recia significa orecchia; qui sta ad indicare la sporgenza posteriore della testa delle forcole.

Regatante
Ciascuno dei partecipanti ad una regata.

RemŔr
Abile artigiano che costruisce remi e forcole.

RemiŔra (societÓ)
Associazione che riunisce nella laguna di Venezia gli appassionati di Voga alla Veneta.

Dispongono di imbarcazioni di vario tipo, messe a disposizione dei soci, con le quali organizzano uscite, regate o sfilate in occasione di particolari ricorrenze.

Si distinguono tra di loro dal colore delle divise e delle imbarcazioni.

Coordinamento Remiere
L'insieme di tutte le Associazioni Remiere dedite alla Voga alla Veneta.

Remo
Il remo veneziano si distingue immediatamente per la pala piatta e non a cucchiaio e per non aver manicotti che lo fissino alla scalmiera.

E' costituito da tre parti: gir˛n, zen˛cho e pala. Ha diverse dimensioni secondo il tipo di imbarcazione.

Rietto
Un piccolo rio, un canaletto.

Riga
È la linea lungo la quale si allineano per la partenza le imbarcazioni per partecipare ad una regata, da cui rigata oggi regata (mettersi in riga, allinearsi).

Risso (Vedi fero da p˛pe)

Rispetarse
Indica l'obbligo per i regatanti di non tentare manovre azzardate o non corrette.

Rostro (Vedi Fero e Dolfin)

Rotto i ponti
Interrotto i rapporti.

Rˇvare
QualitÓ di legno, rovere.

Ruzo
Il forte brusio, l'urlo della folla, come viene avvertito dai regatanti all'entrata in Canal Grande.

Russar
Sfregare.

Sanca de la fˇrcola
La parte interna della curva di una forcola, in genere quella di poppa della gondola. Viene utilizzata nei canali stretti quando bisogna tenere il remo parallelo all'imbarcazione, e quando si voga all'indietro (a pope indrio).

Sanconi
Le ordinate verticali di una barca.

Sandolista
Colui che trasporta persone o cose con un sandolo.

Sandolo
Imbarcazione tipica della laguna di Venezia.

SaresŔr
Legno di ciliegio.

Satina (Vedi Cˇdego)

Sbataisso (Vedi Bataisso)

Sacrificai morti
Detto di una posizione in regata, significa chiusi dalle altre barche e senza nessuna speranza di liberarsi.

Scanchenica
Quando una barca viene tenuta in secco, fuori cioŔ dell'acqua, troppo a lungo, nel suo fasciame tendono a verificarsi delle fessure; Ŕ in questi casi che si parla di fasciame scambio o scachÝo.

Scapolar
Scapolare, scansare, evitare.

Scaroccio
Spostamento laterale della barca rispetto alla direzione dovuta al vento e/o alla corrente.

Scarossando
Andare di qua e di lÓ con la barca (Vedi andar a torzio).

SchenÓl o SchienÓl
Schienale imbottito che unitamente al sentÓr costituisce il principale sedile della barca.

Scontraura
Incrocio di due correnti.

Scorsaˇr
Cosý chiamasi quel martello, con una delle estremitÓ appuntita, che si adopera per ribattere i chiodi del fasciame.

Scˇvolo o Scˇgolo
Strumento con il quale si stende la pece fusa sulle connessure dello scafo, costituito da un bastone con applicato ad una estremitÓ un pezzo di manto di pecora o di montone.

Scogoeta
Piccola scopa di saggina senza manico che serve per pulire la barca e raccogliere l'ultima acqua dalla sentina unitamente alla sessola.

ScurÚta
Quella tavola o quell'asse non pi¨ spessa di 1,5 cm. circa, usata per la costruzione del paiolato delle barche.

Seo (Vedi dar el seo)

Seca
 Basso fondale, secca.

 Vogar sora seca: voce analoga a vogar sora pal¨o.

Secar
Seccare, togliere con uno strumento l'acqua che Ŕ entrata in barca.

SechŔra o sÚco
Zona che, elevata rispetto al livello normale e senza vegetazione, veniva frequentemente usata per calafatura e rimessaggio di piccole imbarcazioni.





VogaVenezia.com Voga Venezia
marea Marea       meteo Meteo
Aggiungi VogaVenezia.com ai preferiti!
Segnalibri